ACER Liquid Z3 Smartphone Dual Sim low cost con Android a meno di 100 euro

smartphone economicoUno degli smartphone più economici che si trovano sul mercato sotto i 100 euro è sicuramente l’ACER Liquid Z3. Si tratta di un telefono dual sim, in cui si possono installare due schede telefoniche per godere delle offerte di diversi operatori telefonici. Il punto di forza è senz’altro rappresentato dalla durata della batteria. Con un uso medio ed utilizzando una SIM sola vi garantirà ben tre giorni di autonomia, invece utilizzando due SIM contemporaneamente arriverete ad almeno una giornata di utilizzo medio-alto. Sicuramente lo smartphone
che, in generale, ha l’autonomia più alta mai provata. La batteria infatti occupa quasi tutta la parte protetta dalla cover posteriore, dove troviamo anche gli slot per la microSD e le due SIM. Il retro è costituito da plastica leggermente gommata di
buona qualità che infatti non trattiene troppo le impronte.

Lo schermo da 3.5 pollici non è il massimo della vita ma non possiamo aspettarci molto spendendo così poco. La risoluzione è di 480×320 con una densità di 165 pixel per pollice. Le immagini sono poco nitide e come player multimediale e riproduttore di video non offre una gran qualità. Buono l’angolo di visione che Liquid Z3 ci garantisce, inclinando lo smartphone in ogni direzione avremo comunque una buona visibilità dello schermo senza perdere particolarmente di intensità dei colori e di nitidezza. Sul retro troviamo l’unica fotocamera presente sul dispositivo, purtroppo senza dotazione di flash e autofocus, da 3,15 megapixel. Si possono fare video in Hd a 720p. Le immagini non sono niente di che.

Sempre sul retro troviamo anche lo speaker di questo smartphone che ci sorprende grazie al supporto per la tecnologia DTS attivabile via software. Il risultato dell’audio è molto potente ma è necessario tenere il volume non al massimo per evitare che risulti gracchiante.

Il lato hardware non si discosta da quello degli smartphone low cost che troviamo sugli scaffali dei negozi, con un processore dual core da 1 GHz, 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna (in questo caso espandibile tramite scheda mini SD). Il software è invece caratterizzato dalla presenza di Android alla sua versione Jelly Bean 4.2.2 con qualche personalizzazione da parte di Acer che però conferisce un valore aggiunto allo smartphone.

Tra le applicazioni preinstallate troviamo poi le più interessanti di Acer come quella per il backup automatico del dispositivo, un file manager, la lista della spesa, un’app per il meteo e Quick Mode .

Durante l’utilizzo giornaliero potreste avere qualche difficoltà con la tastiera preinstallata, in questo caso Swype, che non risponderà perfettamente ai comandi ma che potrà essere sostituita con quella standard di Google (già presente nel dispositivo) che permetterà di ottenere grossi vantaggi. Anche la navigazione internet non è al massimo della sua forma su Liquid Z3 e può essere considerata uno dei lati più carenti a livello software. Il caricamento di siti pesanti è lento e anche lo scroll e lo zoom delle pagine risentiranno di qualche rallentamento. Il dispositivo mostra comunque un ottimo lavoro di implementazione sia nell’utilizzo generale ma anche in particolar modo durante l’uso di giochi come Riptide GP 2, che gireranno su questo smartphone senza nessun particolare impuntamento.

Non supporta i file mkv ma si possono vedere filmati in DivX a 480p senza glitch grafici o cali di frame rate. La gestione delle due SIM infine è molto intelligente e se verrà inserita solo una scheda verranno visualizzate, sulla barra delle notifiche, solo le informazioni relative ad essa. Inoltre è supportata la connettività dati per entrambe le SIM, con l’eccezione che la seconda avrà al massimo la connettività GPRS. Dal menu Impostazioni potranno essere gestite cambiando i colori associati, la scelta con quale SIM inviare messaggi, chiamare e gestire la connessioni dati predefinita.

(Visited 35 times, 1 visits today)
Precedente I migliori Hard Disk Wifi che si connettono ad Internet Successivo Come Condividere una connessione 4G